I risultati dell’asta benefica a favore dell’Onlus AlMaUST organizzata dalle Donne del Vino

Il 12 novembre 2016, dalle ore 15 alle ore 19, presso le cantine Fratelli Berlucchi a Borgonato di Franciacorta, sono stati presentati 30 lotti imperdibili, rappresentati in questa speciale occasione dalle bottiglie delle Donne del Vino che hanno deciso di donare per l’asta di beneficenza, organizzata a favore della Onlus ALMaUST, a sostegno dell’azione del Prof. Rapisarda.

Ogni lotto, costituito da una o più bottiglie, possiede un nome e una storia: molte di queste hanno addirittura etichette di edizioni rare, a tiratura limitata e in formati non comuni. Era presente il Jèroboam, in edizione speciale, con etichette di Contemporary Art, ma anche “The Best of Sardinia” che contempla bottiglie in serie numerata con etichetta d’autore e un racconto di Marcello Fois. La “stardust”, polvere di stelle, ricopre meravigliose bottiglie da collezione e gli introvabili del “Castello con Riserve” del 1964 3 e del 1971. Durante l’asta, sono stati raccolti 10.000 mila euro: i collezionisti non hanno saputo resistere neppure al trittico de “I mitici Anni Sessanta”, con Baroli del 1961, 1964 e 1967 e a quello del “Primitivo di Manduria 1977”.

Ed ora si pensa al prossimo evento! Il 24 novembre (Abruzzo e Lazio in date diverse) le Donne del Vino organizzeranno cene in 11 regioni: le loro migliori bottiglie renderanno prelibati questi convivi dimostrando che la solidarietà ha sempre un ottimo sapore.  prevede delle cene in favore dei pastori colpiti dal terremoto ad Amatrice e nel centro Italia.

Camilla Manzato

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.