Mària Croatto e Fabiana Romanutti propongono un inedito appuntamento

L’ALBE E BRAME ANCJEMO’ CONCERTO IN VIGNA ALL’ALBA

Emozioni in vigna alla prima luce del giorno.
Alle 5.30 di domenica 30 luglio 2017 sui colli di Buttrio Concerto del coro Vôs de mont di Tricesimo; dirige il maestro Marco Màiero.

La natura e il paesaggio friulano faranno da sfondo a un evento molto particolare, sicuramente di effetto. Un appuntamento insolito per Buttrio promosso dall’associazione culturale “Apriamo il Paracadute”. Il luogo prescelto è il vigneto posto di fronte Villa di Toppo Florio sede prestigiosa della Fiera regionale dei Vini , del punto informazioni turistiche e della Proloco Buri. Un vigneto dove è ospitata la stele dedicata a Antonietta Wassermann dal marito il conte Francesco di Toppo, e dal quale sulla “Turumbele”, un cucuzzolo con due pini marittimi dalla vista mozzafiato si può spaziare sul Friuli a 360°.
Il coro Vôs de mont alla sua prima esperienza all’aperto in una posizione panoramica tra i vigneti ha già predisposto il programma con la scelta dei brani di repertorio che più possono essere in armonia con il contesto e le luci di questo inizio di giornata. L’associazione culturale “Apriamo il Paracadute”, sempre alla ricerca di proposte originali, ha voluto condividere l’evento con qbquantobasta mensile di gusto e buongusto. Il Comune di Buttrio ha dato il suo patrocinio a sottolineare che questo luogo è uno dei simboli di Buttrio assieme al campanile, all’orologio capovolto e al castello.

Appuntamento alle 5.30 a Buttrio in via Elio Morpurgo 8 per nuove emozioni, nuove sensazioni, nuove armonie tra i filari di un vigneto. Ingresso libero.
Consigliato un abbigliamento sportivo e un cuscino per mettersi comodi all’ascolto tra i filari. Un’occasione unica per riscoprire le emozioni di un giorno che inizia, per seguire il sole che sorge da dietro le colline e che illumina i filari del vigneto, distanti dal traffico urbano e dal ritmo quotidiano: una pausa estiva, un regalo di emozioni da non perdere. In caso di maltempo il concerto non avrà luogo.

Il gruppo

Il “Vôs de mont”, nato a Tricesimo nel 1979, è formato da trentotto elementi. Il suo repertorio esclusivo è frutto dell’originale vena poetica e compositiva di Marco Màiero, che lo dirige fin dalla fondazione. Il percorso intrapreso da questo “coro d’autore” ha contribuito a rinnovare e rivivificare la coralità di ispirazione popolare sia in Italia che all’estero. I suoi canti, sia in italiano che in friulano, sono stati inseriti nel repertorio di numerosi cori, italiani e stranieri. I suoi concerti offrono l’occasione per percorrere i sentieri che raccontano le stagioni, la terra, gli amori e la speranza, e le sue voci sanno colorare i canti con particolare suggestione, suscitando emozioni profonde negli ascoltatori.
Oltre alle numerose rassegne e serate musicali, ha partecipato anche a spettacoli in ambito teatrale, contribuendo, con i testi dei suoi canti, alla valorizzazione della multiculturalità, della tolleranza e del rispetto dell’uomo verso la natura e la montagna in particolare. In concomitanza con le festività natalizie e pasquali, il coro dona ogni anno voce e tempo alle persone con disabilità ospitate presso gli Istituti “Santa Maria dei Colli di Fraelacco” e “Villa Masieri” di Tricesimo, offrendo loro sereni momenti di tranquillità e riflessione. Il coro ha realizzato sette lavori discografici e ha pubblicato quattro libri di partiture. Nel mese di ottobre del 2013 ha effettuato una serie di concerti in varie località del Friuli Venezia Giulia per la promozione del nuovo lavoro editoriale e musicale “In cammino”, che raccoglie in CD e in tre eleganti fascicoli di partiture per coro maschile, femminile e misto, i più recenti canti di Marco Màiero.

Mària Croatto su Q.b. quotidiano online di gusto e buongusto

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.