Agatha Ruiz de La Prada e le Donne Del Vino alla Pordenone Design Week

 

 

Se qualcuno avesse avuto dubbi di dove può arrivare la testardaggine femminile, qui un saggio di bravura in piena regola….di cui andiamo fiere e orgogliose, un po’ ci vantiamo ma non ditelo a nessuno, wow!
Ancora in clima di 8 marzo in fondo in fondo non abbiamo potuto rinunciare al piacere tutto femminile di sviscerare tutte le nostre passioni per quel mondo dorato che è lo shopping o meglio, la moda e tutto ciò che ci ruota attorno. E così dopo Tacco e Spacco, eccoci alle prese “nientepopòdimenoche” con la coloratissima Agatha Ruiz de La Prada. Una che in se racchiude l’estro del designer a 360 gradi, che spazia dalla moda, all’oggettistica, dall’architettura al teatro con stravaganza e originalità.
In occasione della terza edizione della Pordenone Design Week in svolgimento dal 10 al 14 marzo, la stilista, a cui è dedicata l’intera giornata dell’11 marzo, sarà presente presso gli Spazi Espositivi Parco2 di Via Bertossi a Pordenone con la sua mostra “Architetture Stabili“, una sfilata “virtuale” tra abiti, video, interviste e tutte le sue produzioni artistiche.
Ispirata dalla Pop Art, dal Surrealismo, dall’Espressionismo, Agatha è un puro concentrato di colori, geometrie e simbologie, cuori nuvole e fiori che la avvicinano al surreale Paese delle Meraviglie di Alice, piuttosto che a quello modaiolo e mondano di Sex & the City.
Leggete di lei e della sua mostra, divertitevi e sognate immerse nel suo mondo fantastico e alzate i calici al termine dell’inaugurazione che si svolgerà a partire dalle 17,30 perché ad aspettarVi ci saremo anche noi…spumeggianti, effervescenti, colorate e allegre come sempre per far conoscere il lato più allegro e colorato del vino assieme ad una che di colori sicuramente se ne intende!

La mostra si protrarrà fino al 14 aprile e sarà aperta nei venerdì, sabato e domenica.
Per info: 0434-392916 [email protected]
ARCHITETTURE STABILI
di Agatha Ruiz de La Prada

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.